Skip to main content

Intorno a Roma c’è un mondo da scoprire.

Lasciati consigliare da operatori turistici locali e vieni a scoprire l'altra italia, quella che non conosci e che hai sempre sognato.

Il progetto Tuscia in Rete di Paper Moon T.O.

 Obiettivi 

Uno degli obiettivi del progetto TUSCIA IN RETE, concretizzato con la realizzazione di un portale tematico, è mettere in risalto tratti distintivi e autentici del territorio che per molti aspetti lo rendono unico. Unicità intesa come valore per la promozione del territorio.
Abbiamo adottato nella descrizione dei luoghi un approccio di tipo esperienziale, cercando di suggerire e guidare il navigatore alla scoperta del territorio, finalizzando però la descrizione con proposte concrete in grado di offrire soggiorni particolari che consentano di vivere le esperienze descritte.
Ci siamo ispirati ai cinque sensi; questo per non realizzare l’ennesimo, e a nostro parere inutile, raccoglitore di offerte/servizi/prodotti spesso senza appeal per il navigatore.
La navigazione è quindi per chiavi di lettura e non per luoghi o località che, pur di livello eccelso, sono a volte sconosciute anche agli stessi abitanti del luogo
Approfondire le tematiche proposte dal portale significa scoprire, attraverso voci di menù esperienziali, informazioni relative a ricette tipiche del territorio, prodotti tipici (la nocciola), … itinerari enogastronomici e, non ultimo, leggere informazioni relative a feste e sagre che, durante l’anno, hanno come tema principale i prodotti tipici della Tuscia.
Questa impostazione, quasi mai adottata in rete nella descrizione di territori circoscritti, non poteva essere esaustiva se non avesse coinvolto le principali attività produttive e di servizio del territorio.
Quindi abbiamo riservato all’interno del portale un ruolo fondamentale a coloro che, con la loro offerta, offrono i contenuti di valore al portale

Tecnologia a supporto del progetto

Il portale si basa su due piattaforme tecnologiche leader mondiali di mercato: un sistema CRM (customer relationship management) per la gestione dei contatti (sia per la fase di acquisizione, che per la fase di post acquisizione cioè gestione del prospect e del cliente) e un sistema CMS (content management system) per la gestione dinamica dei contenuti del portale.

 

La gestione

La sinergia fra le due piattaforme consentirà all’ente gestore di gestire attività di marketing territoriale verso gli utenti che, nel rispetto delle leggi vigenti in termini di privacy, hanno interagito nel tempo con il portale.

 

La promozione del territorio quindi si concretizza e, soprattutto, consente una fidelizzazione nel tempo. Le singole vetrine nel portale avranno a disposizione N possibili aree dove descrivere la loro attività. Potranno farlo in autonomia o delegando i processi di comunicazione e marketing.

Ad integrazione dell’offerta tutte le vetrine potranno altresì generare, senza nessuna competenza tecnica, coupon promozionali da pubblicare. Questo allo scopo di rendere sempre più appetibile, per il navigatore, fruire di esperienze sul territorio.

 

Evoluzioni

Le infrastrutture tecnologiche adottate ci consentono, per chi lo riterrà opportuno, di gestire sviluppi inerenti la comunicazione in rete delle singole vetrine.

Prevedono inoltre la possibilità di integrare, sempre per chi lo vorrà, funzionalità di e-commerce, attività di DEM (direct email marketing) e integrazioni ai social media. La modularità della piattaforma e la sua fruibilità in ambito mobile è uno dei valori aggiunti al progetto.

 

Perché TUSCIA IN RETE

Tuscia in rete vuole essere un’identità digitale del territorio viterbese in linea con gli attuali stilemi della comunicazione 2.0 (l’integrazione con i vari social assumerà nel tempo una presenza significativa).

Inoltre vorrebbe essere il primo tentativo di aggregazione di imprese turistiche e non che, attraverso la condivisione di idee, potranno affrontare sia il mercato nazionale che estero, mercati dove la ricerca di prodotti personalizzati e non omologati è in crescente aumento.

Il portale offrirà quindi la possibilità di scoprire e soggiornare in zone anche sconosciute, in netta contrapposizione con le grandi  OLTA che propongono/impongono prodotti omologati dove l’unica differenziazione è il prezzo, quasi mai i contenuti.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.